La Green Circle Sustainable French Fries Chain si impegna a favore di un terreno sano nell'Olanda Meridionale

Groene Cirkel

Da sinistra a destra: Dick Pouwels (HAS University of Applied Sciences), Piet de Bruijne (Farm Frites), Han Weber (provincia dell'Olanda Meridionale), Bram de Vos (Wageningen University & Research).

Oudenhoorn, Paesi Bassi, 15 marzo 2019

Farm Frites, HAS University of Applied Sciences, Wageningen University & Research e la provincia dell'Olanda Meridionale hanno firmato il 15 marzo il patto "Green Circle Sustainable French Fries Chain" presso Farm Frites a Oudenhoorn. Viene sigillata così una collaborazione letteralmente fruttuosa. Le parti lavoreranno insieme per la riduzione dei gas serra, la promozione di energia sostenibile, la promozione della biodiversità e di un terreno sano con sufficienti sostanze organiche.

Migliorare la catena climatica neutra e la mobilità

Farm Frites vuole essere conosciuta come  elemento trainante del business sostenibile. La cooperazione nella catena e con l'ambiente circostante è importante. "Sosteniamo pienamente questa iniziativa", dice Piet de Bruijne, proprietario di Farm Frites. "Negli ultimi anni siamo cresciuti fino a diventare un'organizzazione globale. Ma, parallelamente a questa crescita, vogliamo lavorare in modo sostenibile, è nel nostro DNA. Il Green Circle è in linea con la nostra strategia di sostenibilità. In particolare, vogliamo portare a zero le emissioni di CO2 della fabbrica di Oudenhoorn, legate al gas naturale e all'elettricità, e vogliamo lavorare su una catena neutra dal punto di vista della CO2. Realizzeremo questa ambizione con l'aiuto di tecnologie energetiche sostenibili. Un altro tema importante è rendere la logistica e la mobilità più sostenibili, oltre ad aumentare la sicurezza. Inoltre, siamo impegnati a ridurre l'importunità locale causata dai trasporti tra lo stabilimento di Farm Frites e Maasvlakte 2. "

Collaborazione con i coltivatori di patate

In Farm Frites le patate vengono trasformate in patatine fritte direttamente dalla terra. Ovviamente è fondamentale che il terreno sia sano. Per questo motivo Farm Frites vuole lavorare con i coltivatori della zona per avere aziende sostenibili e vitali. Tutto ciò per fare in modo che la coltivazione delle patate locali sia garantita anche in futuro. Wageningen University & Research è coinvolta nella concretizzazione scientifica dei progetti pilota. "Per trovare soluzioni praticabili dobbiamo unire le nostre conoscenze con quelle dei nostri partner", afferma Bram de Vos, direttore del Gruppo Scienze Ambientali per conto della Wageningen University & Research, "perché un terreno sano favorisce non solo la produzione, ma anche un'agricoltura positiva dal punto di vista climatico e la valorizzazione della biodiversità nei campi e nelle zone limitrofe". HAS University of Applied Sciences riunisce scienza e ricerca in programmi di formazione e attraverso l'impegno degli studenti. Dick Pouwels, presidente di HAS University of Applied Sciences: "È particolarmente importante per la nuova generazione di studenti che l'agricoltura ciclica diventi parte dello standard. Partecipando ai Green Circles, portiamo innovazione come scuola e abbiamo un impatto sul modo di pensare e agire nel settore agroalimentare. "

Green circles

Green Circles è un metodo per affrontare sfide sociali complesse con soggetti diversi. Il grado di coerenza e la complessità degli incarichi sono la ragione per cui nessuna singola parte può trovare la soluzione da sola. Il vice Han Weber della provincia dell'Olanda Meridionale: "Cerchiamo quindi il compromesso tra questioni come la qualità del paesaggio, la sostenibilità e le questioni energetiche. Riconosciamo i reciproci interessi e le nostre ambizioni comuni". Oltre alla Green Circle Sustainable French Fries Chain, sono attivi altri Green Circles, tra cui Cheese & Subsidence per il caseificio De Graafstroom. Le aziende, gli istituti scientifici e l’amministrazione di Green Circles lavorano insieme in modo aperto e paritario. Nella lotta per una società sostenibile, Groene Cirkels utilizza la natura come partner. Groene Cirkels è stato creato nel 2013 da una collaborazione tra la provincia dell'Olanda Meridionale, Heineken e Wageningen University & Research per lo sviluppo di una birreria Heineken a impatto climatico zero in una catena neutra dal punto di vista climatico, un'economia sostenibile, un ambiente di vita piacevole e conoscenze per una società a impatto ambientale zero. Il Centro per la Biodiversità Naturalis e il Consiglio per il Controllo delle Acque del Distretto del Rijnland hanno successivamente aderito a questo patto. Per maggiori informazioni, visitate il sito www.groenecirkels.nl.